/, Sezione 5, Viaggi/Saluti e baci dall’Arco Azzurro

Saluti e baci dall’Arco Azzurro

di | 2018-06-09T12:17:30+02:00 10-6-2018 6:25|Attualità, Sezione 5, Viaggi|0 Commenti

SANTA FLAVIA (Palermo) –  L’Arco Azzurro, ponte naturale che unisce due tronconi di roccia a strapiombo sul mare a pochi chilometri da Palermo, vicino ai comuni di Santa Flavia e Bagheria, è stato riaperto alla fruizione del pubblico già da aprile scorso.

Per qualche mese, è stato visitabile solonei fine settimana ma, dall’inizio di giugno, la visita è possibile ogni giorno. L’Arco azzurro è stato reso celebre in tutt’Italia negli anni ‘70 dallo spot di una nota marca di cioccolatini, che pubblicizzava proprio lì i suoi “baci”. Inaccessibile da decenni, la riapertura del geosito si deve al lavoro di alcune associazioni (Natura e Cultura, Sigea, Lipu, Asd Master e Coop) che hanno adesso la gestione dell’area, di proprietà comunale. Un biglietto di due euro permette ai visitatori di passeggiare sull’arco e di conoscere, attraverso cinque pannelli didattici, la storia del luogo, la geologia dell’arco roccioso e le caratteristiche di flora e fauna marina del circondario.

E allora, per chi si trova a passare da Palermo, l’invito è di prolungare la visita con una passeggiata di una decina di chilometri verso la costa est e di ammirare dal vivo la suggestiva bellezza naturale. Ancora meglio se con l’anima gemella al proprio fianco…

Maria D’Asaro

Nella foto di copertina, l’Arco Azzurra di Santa Flavia

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi