//AUGURI, PEPPINO!

AUGURI, PEPPINO!

di | 2019-05-20T23:04:48+02:00 20-5-2019 23:04|Alboscuole|0 Commenti

                                    Omaggio degli studenti a  Giuseppe De Nittis

Intervista… impossibile al grande pittore  Gli studenti barlettani sono appassionati da sempre allo studio delle opere di Giuseppe De Nittis e commemorano l’artista attraverso varie iniziative. In occasione del 173° anniversario della sua nascita, lunedì 25 febbraio, gli  alunni delle classi  3^D e 3^H  “hanno incontrato” il celebre pittore in corso Vittorio Emanuele 23, davanti al portone della sua casa natale, per un’intervista impossibile. Il maestro Paolo Candido, perfettamente calato nei panni dell’illustre pittore, sottobraccio alla sua adorata Léontine, con garbo ed eleganza ha risposto alle  domande sulla vita privata, affettiva e artistica, con qualche incursione sull’attualità. Un modo davvero originale per interagire con il passato, rimanendo ben saldi nel presente. “L’arte è la mia vita e senza non riuscirei a vivere” ha affermato il nostro, invitandoci a seguire le nostre passioni. Abbiamo così intrapreso un percorso di conoscenza del celebre artista che ci ha permesso di scoprire a fondo il suo carattere e il rapporto con la sua famiglia. Nonostante le tragedie famigliari, la sua vita è stata ricca di belle e importanti amicizie: Alexandre Dumas figlio, i pittori Degas, Monet, Manet, Carlo Cafiero;una vita vissuta in pienezza tra l’Italia e l’Europa. Per noi un esempio.I festeggiamenti in suo onore, con torta di compleanno, sono proseguiti all’interno del Palazzo della Marra(“Casa De Nittis”), dove abbiamo potuto ammirare  alcune delle sue opere più belle  donate dalla moglie Léontine, nel  1912. Qui, i nostri compagni “Ciceroni” hanno illustrato alcune delle tele più famose. De Nittis è davvero immortale e ha reso tale anche la nostra città, lasciandoci un patrimonio di inestimabile bellezza e valore, di cui siamo orgogliosi. Una giornata all’insegna della storia e della memoria di un pittore nato per essere unico nel suo genere.   Classi 3^D-3^H

Lascia un commento