//Roma, trenta alberi per il Parco dell’Aniene

Roma, trenta alberi per il Parco dell’Aniene

di | 2021-10-15T19:51:06+02:00 17-10-2021 7:05|Controluce|0 Commenti

Trenta alberi per la Riserva naturale della Valle dell’Aniene, nella zona a est di Roma denominata Collina Tilli. L’iniziativa, “Abbraccia una buona causa”, porta la firma del marchio Golia, l’azienda produttrice delle famose caramelle, e di LifeGate, società benefit da anni impegnata nella tutela dell’ambiente. L’operazione, finalizzata alla riqualificazione dei 2000 metri quadrati dell’area della Riserva destinata al pubblico, è iniziata la scorsa settimana con la presentazione e la messa a dimora delle prime quattro piante autoctone (due aceri e due lecci di sette anni) a cui presto seguiranno le altre. L’intenzione è quella di ricreare l’ambiente naturale originario dando valore estetico, ricreativo e didattico all’intera zona.

La Riserva naturale del Parco dell’Aniene

La Riserva Naturale del Parco dell’Aniene ha un territorio che si estende lungo 15 km del fiume omonimo, per una superficie complessiva di 620 ettari, 100 dei quali aperti al pubblico ed è gestita e controllata dalla onlus “Insieme per l’Aniene”. Comprende un ricchissimo ecosistema di flora e fauna e un grande patrimonio storico e archeologico.
“Siamo davvero orgogliosi di dare concretamente avvio, al fianco di LifeGate, a un progetto così importante per il territorio romano, che rappresenta al contempo un forte segnale per tutta la società – ha affermato Corrado Bianchi, amministratore delegato di Perfetti Van Melle, casa di produzione delle caramelle Golia – Abbiamo bisogno di sempre più iniziative a favore dell’ambiente, in tutto il mondo, poiché è in gioco il futuro del nostro Pianeta.
Ma quella del marchio Golia è solo l’ultima di una serie di iniziative volte alla tutela ambientale. “E’ per questo – aggiunge Bianchi – che abbiamo scelto di tutelare, parallelamente, 150 ettari di foresta amazzonica, portando avanti come azienda un piano strategico per ridurre il nostro impatto ambientale. E non dimentichiamo la nostra campagna negli anni ‘90 a sostegno degli orsi polari al fianco del Wwf per la salvaguardia delle riserve di Canada, Siberia ed Alaska”.

Da sinistra: Lucio Zaccarelli, l’architetto Riccardo Leone, Maurizio Gubiotti, Corrado Bianchi ed Enea Roveda

«Da 21 anni ci occupiamo di sostenibilità – ha aggiunto Enea Roveda, amministratore delegato di LifeGate – e Perfetti Van Melle è uno dei nostri maggiori sostenitori. Con loro abbiamo attivato il progetto “Foreste in piedi” che tutela di 1,5 milioni di mq nel cuore della foresta amazzonica. Siamo riusciti a coinvolgere e a sostenere economicamente trenta famiglie della comunità locale di San Pedro che hanno il compito di vigilare sul loro “polmone verde” proteggendolo dal bracconaggio, dagli incendi, dal taglio degli alberi».
Al termine della conferenza stampa di presentazione, alla quale erano presenti anche Lucio Zaccarelli, presidente di “Insieme per l’Aniene”; Maurizio Gubiotti, presidente dell’associazione Roma Natura” e l’architetto paesaggista Riccardo Leone, è toccato proprio ai due rappresentanti di Golia e LifeGate dare inizio all’operazione di piantumazione. Corrado Bianchi ed Enea Roveda hanno infatti imbracciato la pala mettendo a dimora i primi quattro alberi dell’operazione “Abbraccia una buona causa”.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi