//Raid, in mountain bike dai Cimini al mare

Raid, in mountain bike dai Cimini al mare

di | 2022-10-09T06:54:22+02:00 9-10-2022 6:57|Controluce|0 Commenti

Dai monti Cimini al mar Tirreno in mountain bike, 80 chilometri lungo un percorso lastricato di storia, di cultura e di paesaggi suggestivi e ancora selvaggi. Ottanta chilometri attraverso la campagna viterbese, arrampicate e discese mozzafiato lungo le strade sterrate dei monti della Tolfa con l’attraversamento di antichi ponti, fossi, torrenti e il fiume Mignone, l’antico corso d’acqua che al tempo degli Etruschi faceva da confine tra la terra di Tarkna (Tarquinia) e Caere (Cerveteri), per poi raggiungere la costa dopo una lunga discesa. Si svolgerà domenica prossima, 16 ottobre, la XXX edizione del Raid in mountain bike Viterbo-Civitavecchia, la più antica manifestazione escursionistica dell’Italia centrale organizzato dal Mountain Bike Club Viterbo.

1991, la prima edizione del Raid

Non sarà una competizione agonistica come è stato per diversi anni in passato ma l’impegno (tecnica più allenamento) per chi deciderà di parteciparvi dovrà comunque essere all’altezza delle difficoltà che proporrà il percorso. La prima volta del Raid, dopo due anni di ricerca dell’itinerario (e non è stata cosa facile), risale al maggio del 1991. In 61 alla partenza, qualcuno però non resse alla fatica e fu costretto a fermarsi durante il tragitto. L’anno successivo, in considerazione del grande successo della prima edizione, il numero dei partecipanti salì a 160 e in seguito raggiunse le centinaia di appassionati giunti da ogni parte dell’Italia centrale.

Tanti chilometri e non facili

Edizione 2022, saranno ancora in tanti a mettersi alla prova, si prevede un’alta partecipazione, tra questi anche chi oggi, con i capelli bianchi e con qualche chilo in più ma con la stessa passione di allora, tenterà di raggiungere l’agognato traguardo. Si parte da Viterbo (parcheggio centro commerciale Tuscia) la mattina di buon’ora, per raggiungere a metà giornata il Dopolavoro Ferroviario a Civitavecchia. La storica manifestazione, giunta alla sua XXX edizione, si svolgerà ad andatura controllata, lungo il percorso non ci sono segnalazioni. E’ garantita l’assistenza tecnica e sanitaria. Ottanta chilometri certamente non facili, con un dislivello di 1250 metri. I partecipanti attraverseranno i territori di Barbarano Romano, Civitella Cesi con il suggestivo Parco Marturanum e la natura selvaggia e incontaminata dei Monti della Tolfa da dove lo sguardo s’allarga fino a raggiungere la costa civitavecchiese e il mar Tirreno. Tre i punti di ristoro durante il percorso e all’arrivo docce a disposizione, pranzo per tutti e servizio navetta e trasporto bici per il rientro.
Per ulteriori informazioni ed eventuali iscrizioni ci si può rivolgere ai seguenti numeri telefonici: Sergio 3384318170; Osvaldo 3249985025.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi