/, Sezione9, Spettacolo/Teatro e musica in 5 piazze e 2 chiostri

Teatro e musica in 5 piazze e 2 chiostri

di | 2018-07-07T18:42:06+02:00 8-7-2018 6:40|Attualità, Sezione9, Spettacolo|0 Commenti
TUSCANIA (Viterbo) –  L’associazione Assotuscania, con il patrocinio del comune di Tuscania – Assessorato alla Cultura, presenta “Cinque piazze e due chiostri”, una manifestazione che, sotto la direzione artistica di Ennio Cavalli, dal 31 luglio al 5 agosto, si sposterà ogni giorno in luoghi suggestivi del comune viterbese proponendo eventi culturali che vedranno la partecipazione di grandi personaggi come Concita De Gregorio, Mimmo Locasciulli, Ottavia Fusco Squitieri, Lino Capolicchio e Pupi Avati. Cinema, letteratura, teatro, musica e danza esploreranno idealmente nelle piazze, nei chiostri e nei parchi di Tuscania regalando agli spettatori un viaggio intimo nella storia, nell’arte e nella bellezza.

Si inizia il 31 luglio alle 18.30 al Chiostro di Sant’Agostino con l’inaugurazione della mostra “Stendardi” intitolata “Immagini al vento”. Mercoledì 1 agosto, alle 21.15, presso l’Anfiteatro Parco Torre di Lavello “Care donne”, un colloquio con Concita De Gregorio e la visione del film “Lievito madre”. Il 2 agosto alle 18.30 al Largo della Loggia, “Come una macchina volante”: il cantautore Mimmo Locasciulli si racconta in un libro e con le sue canzoni. Lo stesso giorno alle 21.15 al Chiostro di Santa Maria del Riposo, “Incontro agli Etruschi”, una visita guidata con spettacolo dal Museo al Chiostro delle danze.

Il 3, alle 21.15 sul Sagrato della Basilica di San Pietro “Orfeo e il Signor Tod”, una rappresentazione teatrale con testi di Ennio Cavalli e regia di Sergio Urbani con Vincenza Fava. Il giorno successivo, alle 21.15 si torna all’Anfiteatro Torre di Lavello per “L’ultimo Squitieri”. Gli attori Ottavia Fusco Squitieri e Lino Capolicchio, presentano “L’altro Adamo, opera-testamento di un cineasta controcorrente”. Gran finale della manifestazione (5 agosto) con l’appuntamento alle 18.30 a Piazza Torre di Lavello per “Pupi Avati e il signor Diavolo”, durante il quale sarà possibile incontrare e scoprire il grande regista in veste di romanziere.

Nella foto di copertina, il direttore artistico Ennio Cavalli

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi