/, Sezione 5/Con Taurus ecosistemi urbani sostenibili

Con Taurus ecosistemi urbani sostenibili

di | 2018-07-07T18:05:25+02:00 8-7-2018 6:20|Attualità, Sezione 5|0 Commenti
BRUXELLES – Si chiama Taurus ed è l’acronimo di Training capacities in agricolture and urban rural interactions and sustainable development of megacities. E’ il nuovo progetto Erasmus+ che servirà a sostenere lo sviluppo delle nuove competenze professionali necessarie per la progettazione e la gestione delle infrastrutture verdi e lo sviluppo sostenibile di grandi aree urbane. Il cambiamento climatico in negativo è ovvia conseguenza di una situazione ambientale sempre più degradata. Oceani invasi dalla plastica e da altri rifiuti difficilmente biodegradabili, inquinamento di acqua e aria, sfruttamento intensivo con impoverimento del terreno fanno ormai parte della nostra quotidianità e il processo di urbanizzazione anche delle aree più remote impone interventi mirati e a breve scadenza. Le aree urbane verdi svolgono un ruolo chiave per la sostenibilità delle megalopoli, fungendo da infrastrutture multifunzionali per il miglioramento della qualità ambientale. Infatti gli elementi naturali che compongono l’ecosistema urbano possono essere progettati per ridurre l’inquinamento, gli impatti degli estremi climatici, la perdita di biodiversità e allo stesso tempo essere elementi funzionali per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Negli ultimi anni c’è una crescente consapevolezza sulla necessità della pianificazione di ecosistemi urbani al fine di ottimizzarne i benefici. D’altra parte, anche le aree peri-urbane rurali, che interagiscono costantemente con le città, devono essere adeguatamente integrate nel processo di sviluppo, per garantire l’obiettivo della sostenibilità e ridurre l’impatto sulle risorse naturali. Il progetto Taurus, finanziato dall’Unione Europea, è coordinato dall’Università della Tuscia in collaborazione con altre sette università: tre russe (Peoples’ Friendship University of Russia, Russian State Agrarian University, Voronezh State University), due cinesi (Nanjing Forestry University and Fujian Agriculture and Forestry University) e due europee (Wageningen University and Georg-August-Universitaet Goettingen). Si basa su quattro azioni integrate: analisi e identificazione delle competenze richieste dal mercato del lavoro, sviluppo di corsi intensivi e programmi di formazione, attivazione di programmi di tirocinio in aziende, amministrazioni e organizzazioni non governative, dei cinque paesi coinvolti nel progetto, sviluppo di una piattaforma multilingua, online, per facilitare l’accesso a stage e programmi di formazione professionale, migliorando la cooperazione tra università e datori di lavoro a livello internazionale. Taurus è già entrato nella prima fase di implementazione, dal 21 al 23 maggio i partner si sono incontrati per presentare i primi risultati dell’indagine sui fabbisogni formativi, in contemporanea a un’importante conferenza internazionale organizzata dalla People’s Friendship University di Mosca sul tema delle tecnologie e infrastrutture verdi per il miglioramento dell’ecosistema urbano.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi