/, Sezione9/Dilaga nuova moda: ecco i filtri Snapchat

Dilaga nuova moda: ecco i filtri Snapchat

di | 2018-12-02T19:00:25+01:00 2-12-2018 6:40|Attualità, Sezione9|0 Commenti

FIRENZE – Il desiderio di somigliare ai vip ha portato molti pazienti a sottoporsi a chirurgia plastica, ma ultimamente sta spopolando una nuova moda: sottoporsi ad interventi chirurgici per somigliare ai filtri Snapchat.  Si chiama “Snapchat dysmorphia” e colpisce principalmente i giovani sotto i 30 anni che, selfie dopo selfie, si convincono di dover somigliare a quell’insieme di pixel visibili sullo schermo del proprio smartphone.

 

La richiesta è banale, seppur incongruente: ricostruire la fisionomia del proprio volto, rendendolo il più possibile analogo allo scatto col filtro, ovvero all’immagine ritoccata, chiedendo labbra più carnose, occhi grandi e nasi sottili. Il dimorfismo da Snapchat mette in evidenza come la funzione ludica offerta da una feature contenuta nella app stia diventando un vero e proprio standard di bellezza, generando nel soggetto affetto una vera e propria ossessione.

 

È forse il momento di offrire un adeguata formazione fin da piccoli nell’utilizzo di quell’oggetto denominato smartphone, che ormai ci accompagna costantemente durante il corso della nostra vita?

Boris Zarcone

Ciao a tutti! Mi chiamo Boris Zarcone ed attualmente studio informatica presso l’ITIS Meucci di Firenze. Avete ragione, il mio percorso di studi non ha niente a che vedere col giornalismo, ma fin da piccolo coltivo questa passione. A 14 anni apro un blog personale che tratta tecnologia, il quale mi consente di creare un minuscolo network dal quale venni contattato per scrivere in blog più grandi. Attualmente offro un contributo su Wikinotizie e scrivo per Il Punto Quotidiano.
Curo inoltre un mio blog personale nel quale tratto notizie di ogni genere.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi