//L’Informatore sardo, un giornale da Oscar

L’Informatore sardo, un giornale da Oscar

di | 2019-04-06T23:35:04+02:00 7-4-2019 7:15|Pensierino del Mattino|1 Comment

L’Informatore sardo, testata giornalistica digitale e cartacea del Liceo Sebastiano Satta di Nuoro nasce nel 2012 da un’intuizione del DS Carla Rita Marchetti e della professoressa di lettere Virginia Mariane. L’obiettivo del progetto del giornale è quello di avvicinare i giovani giornalisti in erba al mondo dell’informazione e della comunicazione, con la convinzione che il lavoro del giornalista è frutto non solo di passione ma soprattutto di una solida formazione culturale. Gli articoli scritti rigorosamente dagli studenti, anche con apprezzabili note critiche e opinioni personali, offrono un quadro della vita della nostra scuola e del nostro territorio, essendo il bacino d’utenza del Liceo non limitato alla sola città di Nuoro. Particolare attenzione è riservata alla “veste “tipografica e all’impaginazione nonché alla “copertina”, che può rispecchiare i contenuti del giornalino o in alternativa essere libera espressione della creatività dei nostri studenti. Il giornale scolastico per i giovani rappresenta un’occasione per esprimere liberamente la loro creatività e le loro capacità organizzative. Collaborare alla realizzazione del giornale significa confrontarsi, discutere e condividere scelte. Si tratta quindi di un’esperienza utile per il futuro dei giovani. Possiamo definire “L’Informatore Sardo” un giornale “corale” poiché è aperto a tutti gli studenti dell’istituto che, seppure con diverse modalità, contribuiscono alla sua realizzazione. La realizzazione del giornale non rientra tra le classiche materie di rito, eppure la redazione si organizza, sperimenta, partecipa con il suo prodotto ai concorsi dedicati, a dimostrazione che il lavoro proposto agli studenti è un’esperienza dinamica e coinvolgente.

La veste cartacea dell’Informatore Sardo compendia il lavoro di tutto un anno scolastico. I protagonisti sono gli alunni, “giornalisti dilettanti”, pieni di entusiasmo, desiderio di imparare e approfondire la conoscenza dei mezzi di informazione e, in particolare, della carta stampata. Il giornale dà loro voce, privilegiando il loro punto di vista e stimolando il loro desiderio di comunicare. Realizzare un giornale non è una cosa semplice, richiede molto tempo, forza di volontà, e assunzione di responsabilità. Una palestra di allenamento per imparare a pensare e a scrivere secondo le regole dell’ informazione. La realizzazione di tutto questo è un vero e proprio impegno in termini di tempo e risorse, scandito da fasi che corrispondono ad altrettante attività didattiche, ciascuna con i propri strumenti software per la progettazione del giornale, redazione-scrittura delle singole parti, impaginazione e pubblicazione.

 

One Comment

  1. Mariane Virginia 7 aprile 2019 at 13:06 - Reply

    Grazie ♥️

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi