//Il Punto Quotidiano cresce a quota 2000

Il Punto Quotidiano cresce a quota 2000

di | 2020-08-09T06:37:25+02:00 9-8-2020 6:39|Controluce|0 Commenti

Ormai quota 2000 e lì ad un passo. Il Punto Quotidiano nel mese di luglio raggiunge la media di 1959,52 visite giornaliere e segna il suo nuovo record. Una media decisamente soddisfacente per un settimanale on line così giovane e rivolto soprattutto al mondo scolastico e a tutto quello che gli gira intorno. Duemila visite al giorno che vuol dire anche punte superiori ai 2500 click. Il 28 luglio siamo arrivati addirittura a 2696, il 12 sono state 2578, tre giorni prima ne abbiamo contate 2570. La quota più bassa è stata il 2 luglio con solo 1179 visite.
Ma che il trend fosse ormai in salita si era capito già da tempo con le visite quotidiane che aumentavano con il passare dei mesi. Insomma il giornale cresce d’età e incamera consensi. Segno che gli argomenti trattati – soprattutto cultura, turismo, scuola e didattica e ambiente – colpiscono la curiosità dei lettori. E a quanto pare i lettori non sono soltanto professori e studenti ma a seguire il settimanale ci son anche altri settori dell’opinione pubblica.
Risultati che ci spronano a fare di più e meglio, con l’apporto di chi ci scrive ma anche di chi, leggendo il Punto Quotidiano, propone argomenti diversi e suggerisce nuove idee.
Ma restiamo ai numeri. Nel mese di luglio i pezzi più letti sono stati “Mentana investe su Peppino nostro”, di Gloria Zarletti, con 580 visite; “Così Di Giovampaolo racconta l’Italia vera”, sempre di Gloria Zarletti, con 472 visite; “La lezione di Socrate più che mai attuale” di Elio Clero Bertoldi con 419.
Proseguiamo con i numeri, ma solo per curiosità sugli argomenti trattati. Quale è stato in assoluto l’articolo più letto? “Storie di ordinaria follia scolastica”, ha fatto boom con 123.712 visite, di Tania Barcellona, uscito lo scorso 8 dicembre. L’organizzazione scolastica e la didattica, in quei giorni era uno dei nodi più discussi sui media nazionali. Il 26 gennaio successivo Virginia Mariane ci propone “Anna Cardu, la pasticcera di Oliena che ricama dolci”, argomento di tutt’altro genere che conta 16995 click a dimostrazione che anche gli avvenimenti più localizzati possono suscitare interesse da un capo all’altro dell’Italia.
Il 13 ottobre di nuovo in classe. Con “Scuola, meglio i giudizi che i voti” Tania Barcellona conta 4514 visite.
Numeri da record che dimostrano la validità del nostro impegno e ripagano la nostra passione.
E non finisce qui. Buon lavoro a tutti.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi