/, Sport/Via col vento, da Palermo a Montecarlo

Via col vento, da Palermo a Montecarlo

di | 2018-09-02T06:54:40+02:00 2-9-2018 6:10|Sezione 3, Sport|0 Commenti

PALERMO – Si è conclusa domenica 26 agosto al Principato di Monaco a Montecarlo la quattordicesima regata velica partita dal Golfo di Mondello, a Palermo, martedì 21 agosto. La manifestazione sportiva è stata organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda, e con il supporto del Comune di Palermo, dell’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e della Fondazione Sicilia, nonché di alcuni sponsor (Banca Mediolanum, Tasca d’Almerita, Condorelli, Riolo/car e Gesap).

La  regata ha coinvolto ben 54 barche, la cui partenza è avvenuta alla presenza in mare del principe Alberto II di Monaco e del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, a bordo dell’unità navale Gregoretti della Guardia Costiera, assieme al presidente del Circolo della Vela Sicilia Agostino Randazzo. Ben 44 barche hanno tagliato il traguardo di Montecarlo, a partire dalla sera di giovedì 23 agosto, dopo una rotta di circa 500 miglia. A vincere la prestigiosa regata, per quanto attiene la durata del percorso in tempo reale, è stato l’equipaggio della Maxi Ramblers 88; altri premi sono stati conseguiti, tra gli altri, dal Ker 46 Tonnerre de Glen del francese Dominique Tian e dallo Swan 45 Aphrodite dello skipper Edoardo Bonanno, scafo del Circolo della Vela Sicilia.

“È la seconda vittoria per noi e siamo molto felici – commenta raggiante George David, armatore della Maxi Ramblers 88 -. Siamo stati anche più veloci rispetto a due anni fa, quindi siamo comunque soddisfatti, anche perché pur non essendoci mai fermati, abbiamo incontrato condizioni di vento medio-leggero. Faremo di tutto per esserci anche l’anno prossimo, perché è una regata fantastica e divertente organizzata davvero molto bene, e l’accoglienza riservata ai partecipanti, sia a Palermo che a Montecarlo, è eccezionale. Magari riusciremo anche a trovare quelle condizioni di vento che ci permetteranno di puntare a battere il record di percorrenza della regata”.

Il primato, ancora imbattuto della traversata e stabilito nel 2015 dal Maxi Esimit Europa 2, ed è di 47 ore, 46 minuti e 48 secondi.

Maria D’Asaro

Nella foto di copertina, una fase della regata Palermo – Montecarlo

Autrice del blog: Mari da solcare
https://maridasolcare.blogspot.com

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi