//Ambiente, l’Europa ha esaurito le risorse

Ambiente, l’Europa ha esaurito le risorse

di | 2019-05-12T06:52:27+02:00 12-5-2019 6:55|Controluce|0 Commenti

Il Wwf, in vista delle prossime elezioni europee che si svolgeranno in Italia il prossimo 26 maggio, lancia un appello a tutti i leader europei e ai rappresentati delle forze politiche dei 28 Paesi membri della UE affinché stilino un Patto per la sostenibilità che contempla obiettivi e azioni sui cambiamenti climatici, la tutela della natura e lo sviluppo sostenibile per i prossimi cinque anni di legislatura comunitaria, con il fine di far diminuire l’impronta ecologica dell’Unione Europea, in modo che non solo siano rispettati gli impegni derivanti dall’Accordo di Parigi sul clima, ma per proteggere la stabilità, la sicurezza e la prosperità europea a lungo termine.
Secondo il Rapporto del Wwf e del Global Footprint Network il 10 maggio scorso è stato l’Overshoot Day per l’Europa, ovverosia la data entro la quale, considerato il nostro stile di vita, i cittadini/e europee hanno esaurito il budget di natura a loro disposizione. Bisogna, ricordare, infatti che nonostante la popolazione europea rappresenti solo il 7% di quella globale, usa il 20% della biocapacità (la capacità degli ecosistemi di rinnovarsi) del pianeta. La nostra società è fondata su quanto viene fornito dalla natura: cibo, fibre, legname, capacità di assorbimento del carbonio e terreni dove poter costruire infrastrutture.
Tuttavia, se tutte le persone in tutto il mondo condividessero lo stesso stile di vita di cui godiamo nell’Unione Europea, alla data del 10 maggio abbiamo già sfruttato tutta la capacità che gli ecosistemi hanno di rinnovarsi durante l’anno in corso. Per l’Italia questa data slitta di 5 giorni. Da noi l’Overshoot Day è infatti il prossimo mercoledì 15 maggio. L’impronta ecologica pro capite – cioè l’ammontare di risorse naturali terrestri e marine consumate da ognuno/a di noi dell’Unione Europea è la più alta del pianeta insieme a quella degli Stati Uniti. Ed è anche per questo motivo che il Wwf scende in campo alla vigilia dell’importante appuntamento elettorale con la speranza di convincere i governanti dell’Europa e del mondo ad affrontare con convinzione e determinazione un argomento che ha come obiettivo finale quello della salvaguardia della Natura, della Terra e dei suoi abitanti.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi