//Scegli la strada giusta: proposte per rivalutare la strada della nostra scuola

Scegli la strada giusta: proposte per rivalutare la strada della nostra scuola

di | 2018-09-18T10:47:37+02:00 14-9-2018 13:00|Alboscuole|0 Commenti

di REDAZIONE – Scegli la strada giusta

La sistemazione della strada, oggetto di intervento, nasce dalla necessità di renderla fruibile da parte degli studenti della scuola e dai genitori. La prima necessità è quella di dare sicurezza agli studenti che vivono quotidianamente la strada stessa. A tal riguardo i parcheggi devono essere curati in maniera razionale evitando che le macchine possano posizionarsi con due ruote sul marciapiede e due sulla strada. Ciò consentirebbe il normale flusso delle persone ed eventualmente delle carrozzine o dei passeggini sui marciapiedi costruiti per i pedoni e non per le auto. Pertanto è necessario mettere dei nuovi paletti sul marciapiede per impedire alle auto di parcheggiare abusivamente. Per evitare questo, sarebbe anche utile mettere delle rastrelliere, così da invogliare gli alunni ad andare a scuola  con la bici invece del motorino o della macchina.

Un altro problema della nostra strada è quello della pulizia, poiché molte persone buttano le carte o non raccolgono gli escrementi dei loro cani per terra, sporcando così il marciapiede e quindi rendendolo impraticabile; inoltre è accaduto diverse volte che degli incivili abbiano depositato divani e tv non permettendo il passaggio. Quindi è necessario mettere dei cestini da una parte per le carte e multare le persone che non rispettano le regole basilari della civiltà.  Un altro quesito è rappresentato dal fatto che le fioriere della nostra strada sono  sporche poiché usate come pattumiere. Andrebbero quindi sostituite sia per rendere più bello l’ambiente sia per conservare con cura il poco verde che ci è rimasto.
·        In questi ultimi due mesi in redazione ci siamo posti il problema di trovare una soluzione per rivalutare via d’Alagno, perché la legalità comincia con l’impegno e la partecipazione di tutti, anche di noi ragazzi che viviamo quest’area quotidianamente. Le nostre idee sono: ·         Rastrelliere per permettere ai ragazzi di posare le bici ed invogliarli a non venire a scuola con automobili o motorini; ·         Murales sulla parete di fronte alla scuola per abbellirla e cancellare tutte le scritte; ·         Paletti artistici sul marciapiede per impedire alle auto di parcheggiare abusivamente. ·          Panchine in pallet sul marciapiede tra la scuola e il Museo Filangieri.   Fioriere per abbellire lo spazio, dotate di reti per fare in modo che non si sporchino e non diventino deposito di rifiuti vari e sigarette. ·         Chiudere la strada al passaggio delle auto e degli scooter tramite transenne. ·         Cestini dell’immondizia.
I grafici riportati sono l’esito di un lavoro che si è svolto in redazione incoraggiato dall’Amministrazione Comunale nelle persone di Alessandra Clemente (assessorato giovani) e Raffaele del Giudice (vicesindaco) che da anni si occupa di ambiente. Per motivi organizzativi è stato solo rinviato al prossimo anno l’incontro tra le parti. Noi ragazzi non demordiamo fiduciosi che questo progetto possa essere realizzato.

Lascia un commento