//IL MITO SUL COLORE DEGLI OCCHI

IL MITO SUL COLORE DEGLI OCCHI

di | 2018-10-10T17:57:35+02:00 10-10-2018 17:57|Alboscuole|0 Commenti

Di Valentina Ferrara Classe 1 E

Una volta gli uomini non avevano gli occhi, perciò non riuscivano a vedere niente e vagavano nel buio. Il mondo però era bellissimo e pieno di colori.

Dio, vedendoli così tristi decise di donar loro uno strumento per guardare: gli occhi. Prese due mandorle e le appoggiò sulla testa degli uomini e diede loro la vista.

Tutti erano felici ma potevano vedere solo in bianco e nero.

Passarono gli anni e l’uomo si era convinto che il mondo fosse solo di quei colori, e perciò era monotono. Per esempio non poteva vedere le distese azzurre dei mari o ammirare il colore dei fiori e dell’arcobaleno.

Dio, vedendoli di nuovo così depressi pensò: “Forse, se colorassi i loro occhi potrebbero vedere i bellissimi colori del mondo!”

Vide due persone che osservavano le stelle, così prese un pezzo di cielo e lo mise nei loro occhi, facendoli diventare azzurri.

Vedendo, poi, una ragazzina che annusava i fiori, Dio prese una foglia e l’appoggiò sui suoi occhi colorandoli di verde.

Vide anche un contadino che lavorava la terra e ne prese un pezzo, poi lo mise nei suoi occhi facendoli diventare marroni.

Infine, osservando un cacciatore, prese del pelo di lupo color nero, lo spolverò sui suoi occhi e li fece diventare neri.

Gli uomini erano felicissimi, perchè finalmente potevano, apprezzare il mondo e tutti i suoi stupendi colori. Inoltre, dopo aver acquisito questa capacità, poterono ammirare l’un l’altro la bellezza dei colori diversi dei loro occhi.

Lascia un commento