//I sogni son desideri…

I sogni son desideri…

di | 2019-11-07T18:07:37+01:00 7-11-2019 18:07|Alboscuole|0 Commenti
Di Antonella Sgarra IIIA Nella mia classe in questi giorni la prof di inglese ha iniziato a presentarci i vari modi di usare i tempi del Futuro. Abbiamo imparato quindi ad utilizzare il “To be going to…” per parlare delle nostre intenzioni future. Si è rivelato questo un buon motivo per parlare insieme dei nostri sogni, dei nostri obiettivi, delle nostre aspettative e le nostre idee sul lavoro futuro. Sono spuntati molti lavori originali: stilisti, cuochi, insegnanti e astronauti. Già! Astronauti! Vi state chiedendo per caso chi è quel pazzo o quel bimbo o bimba non ancora cresciuta che voglia fare questo mestiere spaziale? Ma io naturalmente! Sono proprio io che voglio diventare un’astronauta, anzi, per la precisione voglio diventare un ingegnere aereospaziale. Già vi sento! Lo so che sorridendo tra voi e voi pensate che sono ancora piccola, che ho ancora 13 anni e che sicuramente con il passare del tempo cambierò idea. Ma non è così! Il mio sogno è entrare nella NASA. Quando ero piccola, come passatempo, ero solita guardare dei video davvero strani ma super interessanti (almeno per me). A me piace tantissimo sapere cosa c’è oltre il pianeta Terra e se c’è qualcuno, qualche alieno che abita da qualche parte nell’universo. Ma la cosa che più mi appassiona sono le stelle, l’universo e…i buchi neri! Il mistero e la curiosità mi spingono a voler conoscere: si dice che un buco nero possa far viaggiare nel tempo. Forse è lì che bisogna indagare per non dover più invecchiare. Forse sono troppo credulona ma un giorno, vorrei tanto salire su uno di quei mastodontici razzi, raggiungere lo spazio infinito e scoprire… Dopodiché ritornerò sulla mia terra e racconterò a tutti quante meraviglie ci sono oltre quella distesa azzurra che ci divide da un mondo che non sarà mai scoperto completamente dall’uomo. L’uomo: punto indecifrabile e piccolissimo nell’universo.   Tutti possono realizzare i propri sogni. Se volete diventare contadini, cantanti o volete fare il lavoro più strano del mondo state certi che ci riuscirete se solo vi impegnerete fino in fondo, senza trovare scuse quando ci saranno da superare ostacoli e difficoltà. Del resto come diceva Cenerentola: ” Bisogna essere felici e avere coraggio”, e seguire il suo esempio: lavorare duramente e non smettere mai di sognare.  

Lascia un commento