//Fantasticando verso la Luna

Fantasticando verso la Luna

di | 2019-06-16T21:33:21+02:00 16-6-2019 21:33|Alboscuole|0 Commenti
La nostra fantasia è così infinita…quasi come l’universo! Ci permette di generare milioni e milioni di idee, di fantasticare con la mente verso una meta precisa…proprio come un viaggio con destinazione Luna! Quest’anno io ed i miei compagni di classe abbiamo partecipato ad uno dei più fantastici progetti che abbia mai conosciuto: “Il Peso delle Idee”. Per celebrare i 50 anni dallo sbarco sulla Luna, abbiamo pensato di creare un sito riguardante appunto la Luna che raccoglie tutte le materie a 360°! Abbiamo ispezionato il nostro satellite in tutti i suoi aspetti…da quello scientifico a quello letterario. Ma la cosa più sorprendente ed emozionante è stata proprio la comunicazione che eravamo stati selezionati tra i 16 vincitori del progetto…dovevamo soltanto andare a ritirare il nostro premio! Il luogo dove sarebbe avvenuta la premiazione era a Campogalliano in provincia di Modena, precisamente presso il “Museo della Bilancia” … avremmo dovuto affrontare un viaggio di circa otto ore, ma ne sarebbe valsa la pena in quanto avremmo avuto l’occasione di visitare Modena, Campogalliano e Carpi e in più avremmo pernottato per una notte lì a Modena! Eravamo tutti molto entusiasti all’idea di restare per circa due giorni lontani dai nostri genitori…purtroppo però non tutta la classe è potuta venire, infatti eravamo soltanto in sei compresa me, accompagnati dalla nostra professoressa di lettere, dalla preside e dal simpaticissimo autista! Il viaggio è stato a dir poco estenuante, in compenso però ci siamo divertiti tantissimo, abbiamo giocato, ascoltato la musica e ammirato la bellezza della natura che ci circondava: dall’azzurro mare alle innevate montagne. Un’esperienza fantastica! Uno tra i momenti più belli è stato quello in cui siamo entrati per la prima volta nelle nostre stanze dell’albergo: erano bellissime e confortevoli; per non parlare della colazione che metteva a disposizione! O quando abbiamo visitato Modena, o Carpi, o quando abbiamo cenato in una pizzeria vicino all’albergo, o per la nostra gioia quando durante il viaggio di ritorno l’autista ci ha concesso di portarci al … McDonald’s. È stato magnifico! Ma non dimentichiamoci che eravamo lì per un motivo preciso: la Premiazione… Era la mattina del 30 maggio 2019 quando dopo aver fatto colazione nell’albergo, siamo saliti in camera, abbiamo preparato le nostre valigie e dopo esser saliti in navetta abbiamo raggiunto Campogalliano, un piccolo paesino stupendo! Abbiamo subito raggiunto il luogo della premiazione: lì siamo state accolte da due simpaticissime ragazze che ci hanno proposto dei laboratori da svolgere subito dopo la conclusione della premiazione; in seguito ci hanno fatti accomodare nella sala in cui avremmo ricevuto il nostro premio. In pochissimo tempo la sala si è riempita di bambini dalla scuola dell’infanzia a ragazzi della scuola superiore, provenienti da tutta Italia. I sorrisi di ogni singolo bambino quando riceveva con i suoi compagni il premio, la voglia di raccontare il lavoro che avevano svolto, i salti di gioia, l’emozione… è bastato un piccolo premio per rendere felici dei bambini che credevano davvero in ciò che avevano realizzato. Dopo aver terminato di premiare le scuole elementari tutto taceva, il nostro cuore batteva a mille, quando all’improvviso hanno annunciato il nome della nostra classe…la gioia nei nostri occhi sprizzava via da ogni angolo, la felicità di quando siamo saliti tutti insieme sul palco e ci hanno consegnato tra le mani il nostro assegno, i sorrisi nelle foto, la commozione, e soprattutto la soddisfazione di esser stati premiati per un lavoro a cui avevamo dedicato tutto noi stessi, tutto il nostro impegno e la nostra dedizione! Abbiamo anche fatto amicizia con una classe di Caserta che ha vinto il primo premio. Sono stati simpaticissimi! Subito dopo abbiamo raggiunto il Museo della Bilancia per visitarlo: la guida ci ha spigato tutta l’evoluzione della bilancia, ci ha mostrato ogni singola tipologia e ne ha spigato l’utilizzo. Anche questo è stato magnifico! Un’altra tre le esperienze più belle è stato il laboratorio di coding: divisi in coppie abbiamo imparato a programmare dei piccoli e bellissimi robot! E per concludere la premiazione, ci hanno offerto un buonissimo e gustoso pranzo! Che dire…è stato un piccolo viaggio unico e inimitabile che ci ha permesso di comprendere il vero valore di tutto ciò che ci circonda…a tutto è possibile arrivare (anche sulla Luna), se si ha volontà e soprattutto se si ha fiducia in se stessi!

Alessia Surdo 2 A

Sc. Sec I gr.

Lascia un commento