//Aula Emanuela Loi, Lorenzo Loi, Classe 3^F, Scuola secondaria di Primo grado

Aula Emanuela Loi, Lorenzo Loi, Classe 3^F, Scuola secondaria di Primo grado

di | 2019-04-14T20:27:26+02:00 14-4-2019 20:27|Alboscuole|0 Commenti
  La classe 3F, su iniziativa della professoressa Musio, ha lavorato alla creazione di poesie e piccoli racconti su Emanuela Loi per poi ribattezzare l’aula “Aula Emanuela Loi”. Gli alunni hanno lavorato in classe creando delle poesie con le indicazioni della professoressa; per alcune poesie gli alunni hanno lavorato in gruppo, per altre singolarmente. La professoressa ci ha raccontato ciò che sapeva su di Emanuela Loi. Lei era nata a Cagliari il 9 ottobre 1967, era residente a Sestu, si era diplomata alle magistrali, dopo il diploma era entrata nella Polizia di Stato. Fu trasferita a Palermo dove entrò nella scorta di Paolo Borsellino. Morì il 19 luglio del 1992 nell’attentato in via d’Amelio a Palermo. Emanuela Loi fu la prima agente donna della Polizia di Stato a restare uccisa in servizio. La via in cui abitava è stata dedicata a lei, a lei sono state intitolate scuole, vie e piazze in tutta Italia. Gli alunni hanno lavorato anche a casa per creare dei cartelloni sulla Mafia e sui magistrati Paolo Borsellino e Giovanni Falcone. Dopo tanti anni di duro lavoro i magistrati appena citati sono rimasti uccisi negli attentati della Mafia. Sono considerati i magistrati più importanti e prestigiosi nella lotta alla mafia in Italia e a livello internazionale. Loi Lorenzo, Classe 3^F, Scuola secondaria di Primo grado

Lascia un commento