/, Cultura, Enogastronomia, Sezione 5/A Palermo libri e buon vino vanno d’accordo

A Palermo libri e buon vino vanno d’accordo

di | 2019-03-01T11:04:13+01:00 3-3-2019 6:20|Attualità, Cultura, Enogastronomia, Sezione 5|0 Commenti

PALERMO – Chi, a Palermo, è alla ricerca di un luogo dove leggere un bel libro, in una comoda poltrona, magari sorseggiando del vino e ascoltando musica in vinile o un’estemporanea esecuzione al pianoforte, può andare da “Prospero”, in via Marche 8, dove, oltre a leggere in santa pace, può assistere a concerti, performance teatrali, reading e presentazioni editoriali. L’enoteca letteraria offre ai propri ospiti anche una ricercata selezione di infusi, tè e tisane, insieme a sfiziosi taglieri da accompagnare a birre artigianali e cocktail. Nella libreria sono ospitate più di  quaranta case editrici indipendenti, con testi per adulti e bambini. Non mancano anche gli spazi e i momenti dedicati ai più piccoli, con corsi di musica e laboratori.

Cinzia Orabona, la proprietaria di “Prospero”, esprime in un’intervista la sua concezione di enoteca/libreria indipendente: “L’idea è nata dalla volontà di aprire a Palermo una libreria indipendente; ma la libreria da sola non riesce più a sopravvivere e quindi abbino qualcosa che renda questo posto un centro culturale a 360 gradi. Abbino quello che alla gente piace fare, come bere e mangiare, e poi cerco di creare l’atmosfera di un posto in cui si possa suonare, si possa sostare senza obblighi di consumazione, dove si possa barattare un libro, dove si possa incontrare gente che ha le stesse passioni. Per esempio organizziamo il martedì le giornate dedicate alle aspiranti guide turistiche, evento in cui la gente partecipa, si siede, ha la possibilità di consultare gratuitamente un catalogo di oltre cento libri e quindi rimane qui senza nessun problema, senza neanche prendere un caffè. Abbiamo aperto il 28 novembre e abbiamo già organizzato più di dieci presentazioni di libri, la tombola letteraria, eventi musicali, laboratori per bambini, e abbiamo in mente tante altre iniziative, come ad esempio il gruppo di lettura: il Prospero dei Lettori”.

Oggi, domenica 3 marzo, alle 11, l’enoteca letteraria ospiterà il giornalista e scrittore fiorentino Paolo Ciampi, che si divide tra la passione per i viaggi e la curiosità per i personaggi dimenticati nelle pieghe della storia. Ciampi, insieme a Ivana Peritore, presenterà il suo ultimo libro “L’ambasciatore delle foreste” (pubblicato da Arkadia): un racconto sulla vita di George Perkins Marsch, ambasciatore in Italia ai tempi di Lincoln. George Perkins Marsch, che amava gli alberi quanto le persone, è stato un precursore dell’ecologia e sulla necessità di salvaguardare la natura: infatti, già alla fine del XIX secolo, aveva posto l’accento su importanti tematiche ambientali solo ora all’attenzione di tutti.

Maria D’Asaro

Nella foto di copertina, un angolo dell’enoteca letteraria di Palermo

 

 

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi